Tra finanza digitale e tecnologia

di Redazione

Global Thinking Foundation organizza a Palermo un nuovo appuntamento gratuito per la cittadinanza all’interno del progetto “Dipendenze: No, Grazie!”

Con la collaborazione di Rotaract Club Palermo Libertà, sabato 17 settembre 2022 Global Thinking Foundation organizza Finanza digitale: opportunità e rischi di uno scenario in evoluzione”: un appuntamento formativo e culturale gratuito, che si inserisce all’interno del progetto “Dipendenze: No, Grazie!” realizzato dalla Fondazione (attraverso il supporto di Banca d’Italia) volto a contrastare il fenomeno delle dipendenze senza sostanze, che troppo spesso distruggono la serenità economica personale e famigliare, tra ludopatie digitali, shopping compulsivo e trading speculativo.

Alle ore 18:00, nella prestigiosa sede adibita ad ambiente espositivo – il Palazzo Oneto di Sperlinga (via Bandiera 24, Palermo) – sarà possibile partecipare liberamente al dibattito educativo organizzato per la cittadinanza. Apriranno il convegno i saluti istituzionali di Federico Toscano, Presidente del Rotaract Club Palermo Libertà e il Marchese Roberto Bilotti Ruggi d’Aragona, mecenate e proprietario di Palazzo Oneto. Seguirà una tavola rotonda di valore, che vedrà gli interventi di Filomena Frassino, Responsabile della Task Force Donne al Quadrato di Global Thinking Foundation, Concetta di Benedetto, Referente Welfare Aziendale e Pari Opportunità del Comune di Palermo e Giorgia Coppola, Dottoranda di ricerca in Health promotion and cognitive sciences presso Università degli Studi di Palermo, Dipartimento di Scienze Psicologiche, Pedagogiche, dell’Esercizio Fisico e della Formazione. Pedagogista di comunità, educatrice ed esperta di valutazione.

La trasformazione digitale, di cui siamo tutti testimoni, include l’applicazione di tecnologie innovative nel settore finanziario. È in questo contesto che si è sviluppata, quindi, una finanza digitale dove nuove tecnologie hanno dato una nuova spinta al settore dei servizi finanziari. Tocchiamo tutti con mano come ora si possa interagire con una banca utilizzando la tecnologia mobile per effettuare pagamenti, trasferire denaro e fare investimenti.

Ma non solo: l’intelligenza artificiale, i social network, l’apprendimento automatico, le applicazioni mobili, la tecnologia di contabilità distribuita, il cloud computing e l’analisi dei big data hanno dato origine a nuovi servizi e modelli di business da parte di istituzioni finanziarie, soprattutto nell’approcciarsi ai risparmiatori. Tutte queste tecnologie possono avvantaggiare sia i consumatori che le aziende, consentendo un maggiore accesso ai servizi finanziari, offrendo una scelta più ampia e aumentando l’efficienza delle operazioni.

Come destreggiarsi, quindi, in questo mondo nuovo completamente digitalizzato? Proteggere i consumatori e salvaguardare la stabilità finanziaria vuol dire garantire anche condizioni di parità d’accesso per una piena inclusione finanziaria. È per questo che il nostro incontro palermitano è così importante: per imparare a conoscere il digitale, capirlo, utilizzarlo e sfruttarlo proteggendosi sempre.

 

Share:

On Key

Related Posts

Culture

La Via dei librai per Palermo allo Sperone e a Caccamo

Torna “La Via dei Librai per Palermo” con altri due appuntamenti e il lancio di una nuova iniziativa. Due giorni allo Sperone per proseguire l’esperienza iniziata a Mondello e a Brancaccio e cioè di portare i libri in piazza nelle periferie. Un’altra a Caccamo per aprire un percorso anche nella provincia e sperimentare la formula della manifestazione anche fuori dalla

Read More »
Culture

La Women Orchestra contro la violenza sulle donne

Con un repertorio ad hoc l’orchestra diretta dalla giovane Alessandra Pipitone si esibirà oggi a Palermo, a Palazzo Comitini, alle ore 18, subito dopo il dibattito sul femminicidio organizzato dal “Pool Antiviolenza e per la Legalità”

Read More »