Biennale d’Arte Contemporanea RelAzioni a Catena

di Redazione

La mostra “Materia dorata” diffusa in due luoghi storici di Palermo, L’Oratorio dei Bianchi e la Cappella dell’Incoronata, è visitabile sino al 4 novembre

Doppio vernissage a Palermo per la Biennale d’arte contemporanea RelAzioni a Catena by NextHash con la mostra “Materia Dorata” allestita negli spazi della Cappella dell’Incoronata – già edificio di culto normanno deputato all’incoronazione dei sovrani – e in quelli rococò dell’Oratorio dei Bianchi nel quartiere storico della Kalsa, oggi prestigiosa sede degli stucchi serpottiani provenienti dalla distrutta Chiesa delle Stimmate.

 

Davanti al pubblico della città, ai turisti e a una qualificata delegazione internazionale di critici, collezionisti ed esperti d’arte provenienti da Dubai, Milano e Los Angeles, gli otto artisti della collettiva hanno svelato le loro opere dalle tecniche, dai materiali e dai linguaggi molteplici, legati però tra loro da un sottile fil rouge che rappresenta l’obiettivo della mostra: reincantare il mondo.

 

Sabrina Annaloro, Loredana Grasso, Alice Ronchi, Alessandro Sambini, Adonai Sebhatu  Alessandro Silvestri e Sofia Melluso. Stella Laurenzi hanno immaginato e realizzato universi sommersi e onirici, fotografie, figure di statue greche e disegni simbolici, reti di materassi e fogli riflettenti, il mondo del Metaverso frontiera ancora inesplorata, narrazioni e iconografie medievali, pitture rupestri, statuette antropomorfe, sottolineando ancor di più la potenza ancestrale che si percepisce nei luoghi e nel percorso espositivo.

 

Bellezza è la parola d’ordine: bellezza di un progetto, bellezza delle forme e degli spazi, bellezza del messaggio e del linguaggio artistico. Se la Bellezza ci salverà lo scopriremo, intanto ci rende felici e non è un dettaglio da poco.

 

“Il progetto RelAzioni a Catena by NextHash, promosso da R&P Contemporary Art società benefit che promuove artisti contemporanei e da Io compro Siciliano, di Giuseppe Giorgianni e Davide Morici, prevede ogni anno l’alternanza di residenze artistiche a una kermesse di tre giorni in luoghi diversi della Sicilia, dove talentuosi artisti, imprenditori e collezionisti internazionali si riuniscono per creare nuove connessioni e tessere straordinarie relazioni (a catena). Siamo lieti – dichiara Andrea Raimondi, cofounder di R&P Contemporary Art – di aver potuto contare sul sostegno di Roberto Lagalla, Sindaco della Città Metropolitana di Palermo che ringraziamo per l’ospitalità”.

 

L’esposizione svela una narrazione che prende nutrimento dal mondo del mito, del misticismo e della magia. La scelta del titolo “Materia Dorata” sottolinea infatti il duplice aspetto pragmatico e fantastico di questa ricerca: con il termine Materia si indica il concetto di concretezza, mentre Dorata, fa riferimento alla spiritualità, dove spirito è il pensiero creativo della natura. La domanda ricorrente è: perché la magia, la religione, la spiritualità sono ancora rilevanti oggi?

 

“Le opere parlano un linguaggio surrealista e sacrale, ambientato nell’onirico ma anche nella memoria, nelle tradizioni culturali che ancora oggi segnano la società”, spiega la curatrice Rosa Cascone.

 

L’intero progetto è declinato attraverso un percorso espositivo che abbraccia luoghi di particolare bellezza di Palermo, città multietnica, capitale del Mediterraneo. La Sicilia intera diventa teatro di un viaggio tra tradizione e ricerca, dove i valori imprenditoriali e il collezionismo contemporaneo incontrano gli ideali di giovani artisti e i percorsi di quelli già affermati, dando origine a scambi virtuosi e momenti conviviali di confronto, resi autentici dalla genuinità isolana.

 

“RelAzioni a catena è l’indagine urgente a cui tutti siamo chiamati – chiarisce Sara Zambon CEO di R&P Contemporary Artche trova risposte e interpretazioni esaustive nella ricerca e nei linguaggi degli artisti selezionati: il concetto di sostenibilità, dell’essere parte di un sistema globale e l’accettazione o il rifiuto delle dinamiche di interconnessione date anche dal velocissimo sviluppo tecnologico”.

 

L’edizione 2022 di ‘RelAzioni a Catena’ by NextHash vanta il patrocinio della Regione Siciliana; il supporto dell’Assessorato dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, del Comune di Palermo, di Palazzo Abatellis e del Museo Riso. 

 

Main sponsor Next Hash Group; con il sostegno di Be Different, MAVI e Deglupta; in collaborazione con le associazioni no profit Anabasi, MED e LaborArtis; Firetti Contemporary Art Gallery in Dubai, Bella Restaurant Dubai e lo chef Alessandro Miceli.

 

Media Partner: Made in Sicily

Sponsor tecnici: Cantina Di Bella, Tola azienda vitivinicola, Cantina Romano.

 

Orari visite:

Oratorio dei Bianchi: Da martedi a sabato ore 10-18; domenica ore 9-13. 30. Lunedi chiuso. Ingresso gratuito.

Cappella dell’Incoronazione: Da martedi a sabato ore 9-18.30; domenica ore 9-13. Lunedi chiuso. Ingresso gratuito.

 

Share:

On Key

Related Posts

Culture

La Via dei librai per Palermo allo Sperone e a Caccamo

Torna “La Via dei Librai per Palermo” con altri due appuntamenti e il lancio di una nuova iniziativa. Due giorni allo Sperone per proseguire l’esperienza iniziata a Mondello e a Brancaccio e cioè di portare i libri in piazza nelle periferie. Un’altra a Caccamo per aprire un percorso anche nella provincia e sperimentare la formula della manifestazione anche fuori dalla

Read More »
Culture

La Women Orchestra contro la violenza sulle donne

Con un repertorio ad hoc l’orchestra diretta dalla giovane Alessandra Pipitone si esibirà oggi a Palermo, a Palazzo Comitini, alle ore 18, subito dopo il dibattito sul femminicidio organizzato dal “Pool Antiviolenza e per la Legalità”

Read More »