Forest Bathing, il bagno di foresta che migliora la qualità della vita

Clara Minissale

Lo Shinrin Yoku, come è chiamato in Giappone svolge da tempo un ruolo importante come medicina preventiva: la pratica consiste in passeggiate nel bosco per disintossicarsi dalla sovraesposizione alle tecnologie

Passeggiate nella natura, camminate consapevoli, risveglio del corpo, esplorazioni sensoriali, eco-arte. Arriva anche in Sicilia il Forest Bathing, il bagno di foresta, una pratica di benessere in cui il contatto con la natura migliora la qualità della vita.

 

Si tratta di un’attività nata in Giappone, dove ha tradizioni antichissime e si basa sull’osservazione del fatto che gli abituali frequentatori di un bosco o di una foresta si ammalano di meno, tanto da spingere il governo nipponico a promuoverla come pratica salutistica dagli inizi degli anni ‘80 del secolo scorso.

 

Lo Shinrin Yoku, come è chiamato in Giappone, svolge da tempo un ruolo importante come medicina preventiva anche in alcuni altri paesi orientali. La pratica consiste in passeggiate nel bosco ripetute in giorni consecutivi, in modo da respirare per diverse ore l’aria naturalmente arricchita delle sostanze volatili terapeutiche emesse da alcune specie di alberi.

 

Da qualche tempo, queste attività hanno cominciato a diffondersi anche in Italia e, a luglio e agosto, grazie ad Ivy Tour, tour operator della Basilicata specializzato in eco-turismo, i bagni di foresta arriveranno anche in Sicilia, sui Monti Nebrodi.  

 

“È sempre più diffuso nella nostra società il desiderio di vivere una vita più sana, autentica e sostenibile, in linea con la vera natura dell’essere umano e con il pianeta in cui viviamo – spiegano dal tour operator -. Sempre più persone cercano di disintossicarsi dalla sovraesposizione alle tecnologie e lasciarsi guidare dalla loro “bussola interna” verso la felicità. In questo senso, la connessione con la natura – come dimostra la ricerca scientifica – è un modo ideale per promuovere la salute e il benessere, la pace e il relax”.

 

I ritiri di Forest Bathing offrono un programma variegato di esperienze e attività di immersione nella natura: dai bagni di foresta all’eco-arte, dalla camminata consapevole alla contemplazione delle stelle, ogni giornata è studiata per favorire una connessione profonda con l’ambiente circostante, ottenendo numerosi benefici. Un percorso di scoperta in cui i partecipanti, accompagnati da guide certificate, possono ritrovarsi e sperimentare il potere trasformativo della natura.

 

“In questi viaggi, le attività sono orientate al rilassamento e all’esplorazione del contatto con la natura, non al trekking o alla pratica sportiva. Non c’è bisogno di essere camminatori esperti; può partecipare chiunque abbia voglia di “staccare la spina” e passare tempo immerso nella natura, in tranquillità e sicurezza”, continua Ivy Tour.

 

Il Forest Bathing incoraggia l’apertura dei sensi all’ambiente naturale, con l’esercizio di un’attenzione senza sforzi. È inoltre basato su diversi principi improntati alla mindfulness, come il rallentamento della camminata nella foresta e la promozione di una connessione emotiva con l’ambiente naturale.

 

Attraverso queste attività, Ivy Tour intende dare un contributo concreto alla ricerca scientifica sugli effetti benefici della natura per gli esseri umani. Per questo ha avviato una collaborazione a fini di ricerca con due dipartimenti dell’Università di Padova, incentrata su questionari da sottoporre ai partecipanti ai ritiri di Forest Bathing. Le risposte ai questionari, facoltativi per i partecipanti, saranno la base di uno studio sui benefici della natura in termini di salute, benessere e contrasto alle conseguenze della sovraesposizione alle tecnologie.

 

Il luogo scelto per i bagni di foresta in Sicilia è Villa Miraglia a Cesarò, un relais immerso nella quiete dei boschi del Parco dei Nebrodi, scenario naturale perfetto per lasciarsi cullare e guidare dalla natura.  Qui i partecipanti potranno abbandonarsi ai pilastri sui quali si regge il bagno di foresta, le 5 S: share, silence, sense, safety, slowdown ovvero condivisione, silenzio, sensi, sicurezza, rallentamento. Circondati da alberi e piante, lasciarsi andare alla tranquillità dei luoghi sarà senz’altro un’esperienza da vivere e raccontare.

 

Le date dei Forest Bathing siciliani:

15 -17 luglio a partire da 347 euro

5 – 7 agosto a partire da 347 euro

23 – 28 agosto a partire da 847 euro

Share:

On Key

Related Posts

Culture

La Via dei librai per Palermo allo Sperone e a Caccamo

Torna “La Via dei Librai per Palermo” con altri due appuntamenti e il lancio di una nuova iniziativa. Due giorni allo Sperone per proseguire l’esperienza iniziata a Mondello e a Brancaccio e cioè di portare i libri in piazza nelle periferie. Un’altra a Caccamo per aprire un percorso anche nella provincia e sperimentare la formula della manifestazione anche fuori dalla

Read More »
Culture

La Women Orchestra contro la violenza sulle donne

Con un repertorio ad hoc l’orchestra diretta dalla giovane Alessandra Pipitone si esibirà oggi a Palermo, a Palazzo Comitini, alle ore 18, subito dopo il dibattito sul femminicidio organizzato dal “Pool Antiviolenza e per la Legalità”

Read More »