Alma, la mostra di Claudio Koporossy

di Redazione

Giordano Bruno Guerri ha presentato il fotografo svizzero in esposizione alla galleria Artètika di Palermo dal 21 novembre al 9 dicembre 2022: “Le foto dei fiori nell’acqua come un tributo alla vita dei caduti in mare”

L’acqua come fonte di ispirazione di Claudio Koporossy, artista svizzero di origine ungherese che si esprime attraverso l’obiettivo fotografico, come tema portante della mostra “Alma”, a Palermo, alla galleria Artètika, di via Giorgio Castriota, 15, che si è inaugurata sabato 19 novembre. A introdurre al pubblico palermitano l’artista, presente in galleria, il noto studioso e saggista Giordano Bruno Guerri. Realizzata in collaborazione con il Cigno GG Edizioni Roma e Ags Studio, la mostra sarà visitabile dal 21 novembre al 9 dicembre 2022. Musica dal vivo dei violoncelli di Alice Mirabella e Christian Barraco. Orari dal lunedì al sabato, ore 10.00 – 13.00 e 17.00 – 20.00. Ingresso gratuito.

 

La mostra Alma consiste di 15 opere, fotografie su plexiglass, realizzate in giro per il mondo, Cairo, Dubai, Kuwait, Oman e ispirate al periodo della pandemia, quando in cui l’artista si è rifugiò tra i monti della Svizzera, fotografando sempre lo stesso soggetto, l’acqua, con prospettive e sfumature ogni volta diverse, con riflessi, foglie e fiori. Lo studioso Giordano Bruno Guerri ha apprezzato gli scatti, invitando l’artista ad esporli al Vittoriale sul lago di Garda, con la mostra “La magnifica Ossessione” di Claudio Koporossy. Guerri ha voluto dedicare le foto dei fiori nell’acqua come un tributo alla vita dei caduti in mare.

 

«Continuo questo mio viaggio nel meraviglioso mondo della fotografia ma ancor più̀ nel mondo meraviglioso dell’acqua che giustamente viene sempre più̀ denominata “Oro Blu” – afferma di sé l’artista Claudio Koporossy -. Da quando ho iniziato, più di sei anni fa a inoltrarmi in questo tema, realizzo sempre più̀ l’infinità delle sfaccettature che possono essere individuate in questo soggetto a volte così sfuggente e a volte così tranquillo. L’“Oro Blu” è una fonte quasi inesauribile di immagini impensabili».

 

Chi è Claudio Koporossy, il fotografo dell’acqua

 

Claudio Koporossy, nato a Losanna, ma di origine ungherese, è noto come “fotografo dell’acqua”. A partire dal 2014 l’artista si concentra sul tema dell’acqua, che diventa grande fonte d’ispirazione, una “magnifica ossessione” da indagare con attenzione, da vicino, osservandola in contesti differenti. In particolare ha scelto di interpretare gli zampilli che sgorgano vivacemente dalle fontane, l’acqua che scivola veloce da un dislivello all’altro o si accomoda su una foglia o ancora trasfigura un fondo. Ciò che emerge è un soggetto impermanente, statuario, mai uguale a sé stesso. Nelle fotografie di Koporossy l’acqua appare come una sinfonia musicale che allieta e nobilita il paesaggio.

 

La galleria Artètika

L’esperienza nel mondo dell’arte di Gigliola Beniamino, fondatrice di Artètika nasce a Milano, nel 1971, con la piccola galleria Reef, nel cuore della città. Quindi le esperienze a Caracas, all’Argentario e poi, a Palermo, in via XX Settembre. Tante le mostre, in galleria e nei musei, e le fiere da Bologna a Ginevra a Miami. Dopo 50 anni, la ripartenza è affidata, dal 2022, alla figlia e allieva Esmeralda Magistrelli.

Share:

On Key

Related Posts

Culture

La Via dei librai per Palermo allo Sperone e a Caccamo

Torna “La Via dei Librai per Palermo” con altri due appuntamenti e il lancio di una nuova iniziativa. Due giorni allo Sperone per proseguire l’esperienza iniziata a Mondello e a Brancaccio e cioè di portare i libri in piazza nelle periferie. Un’altra a Caccamo per aprire un percorso anche nella provincia e sperimentare la formula della manifestazione anche fuori dalla

Read More »
Culture

La Women Orchestra contro la violenza sulle donne

Con un repertorio ad hoc l’orchestra diretta dalla giovane Alessandra Pipitone si esibirà oggi a Palermo, a Palazzo Comitini, alle ore 18, subito dopo il dibattito sul femminicidio organizzato dal “Pool Antiviolenza e per la Legalità”

Read More »